Link ~

25 gennaio 2014

Recensione: Io Sono Respiro Puro | Maria Fornaro

Salve followers!
Eccomi qui con una recensione di una raccolta di poesie inviateci gentilmente dall'autrice stessa.
Spero di convincervi a leggere tale capolavoro!


Titolo: Io Sono Respiro Puro.
Autore, Anno: Maria Fornaro, 2013.
Editore: Youcanprint Self-Publishing.
Prezzo: 10,00€
Pagine: 70
Rating:
Trama: La poesia è divenuta elemento importante della vita dell’autrice, è l’universo in cui si perde e attraverso essa riesce a concretizzare tutte le sue emozioni, le sue sensazioni, i suoi pensieri e i suoi ricordi. È la componente assolutamente imprescindibile della natura umana, come l’aria, che dà forza all’anima. Di animo passionale e tumultuoso, celato nel passato sotto montagne di grigia quotidianità, ora, finalmente, esplode in tutto il suo essere travolgente, regalando versi che toccano l’anima di ognuno di noi. I versi risultano la trasfigurazione in chiave simbolica dell’amore protagonista indiscusso che assurge a unico, vero motivo di vita. L’amore che lenisce le pene, che sussurra, che grida ed infiamma le passioni. Ne risulta una vena poetica impregnata di una grande sensibilità in un caleidoscopio di emozioni che nascono dal cuore, dai ricordi, dalle paure, dai desideri. È una forza travolgente senza tempo.

«Io sono una pagina di un libro
ancora da leggere,
sono una tela bianca
ancora da dipingere.»

Devo premettere che era da tantissimo tempo che non leggevo una raccolta di poesie o poesie in generale e quando ho visto la mail da parte dell'autrice non sapevo se accettare o meno in quanto non mi ritengo all'altezza di recensire delle poesie, perché le poesie più dei libri sono soggettive.
Alla fine ho accettato e devo ammettere che non potevo prendere decisione migliore!
Da quando ho posato gli occhi sulla prima parola, le poesie mi sono entrate nel cuore e nella mente, con la loro leggerezza e le loro parole.

L'autrice ha uno stile leggero, delicato, che ti accarezza il cuore, ho apprezzato la delicatezza perché sono riuscita ad amare ancora di più le poesie.
L'autrice riesce perfettamente a tenere il lettore attaccato alla poesia e a farlo commuovere; le sue parole sono così leggere eppure così forti e intricate perché alla fine nelle poesie ognuno ci legge delle cose nascoste, dipende tutto dal lettore.
Inoltre, in fondo alla pagina, troviamo dei piccoli disegni che accompagnano le poesie che ho trovato assolutamente adorabili e. 

La prima poesia che troviamo 'Io sono' è quella che mi ha colpito più di tutte (sarà un cliché, è stato un innamoramento a prima vista) così semplice eppure così intricata, mi sono ritrovata tantissimo nelle parole di questa poesia - e dico senza vergogna di averla scritta in più di un quadernino che mi porto appresso.
Però, ogni poesia lascia dentro qualcosa, tutte mi hanno colpito in qualche modo e questo è un bene perché adesso molte persona associano la parola poesia a 'parole a caso' quando in realtà le poesie devono emozionarti, lasciare un segno e l'autrice è riuscita a fare centro.

Non posso che consigliare a tutti gli amanti delle poesie di acquistare il libro!

Vorrei ringraziare l'autrice per avermi dato la possibilità di perdermi per un po' in un mondo fatto di amore e dolcezza, distraendomi dal mondo reale dove purtroppo di dolcezza e amore se ne vede ben poco.
Vorrei anche scusarmi per una recensione che magari non descrive appieno il suo lavoro, ma non ci sono parole adatte per descrivere la meraviglia che è il suo libro.

Sunshine. xx

About the author ~


Maria Fornaro nasce a Fragagnano (TA) nel Dicembre del 1964. Sposata dal 1994, ha due figli.
Laureata in Materie Letterarie all’Università di Bari, dopo un breve periodo di insegnamento e varie altre esperienze lavorative nel campo museale, si è dedicata interamente alla propria famiglia. Le piace leggere, ascoltare, discutere e mettersi in gioco. Scrive per diletto e per emozioni e pensa come Daniel Glattauer che “scrivere è come baciare, solo senza labbra, ma con la mente”.
I suoi autori preferiti sono Valerio Massimo Manfredi, Glenn Cooper, Kahlil Gibran, Michail Bulgakov, Edgar Lee Masters, Nikolaj Vasil'evič Gogol' , Franz Kafka, Khaled Hosseini, Carlos Ruiz Zafón, Henrik Ibsen, Thomas Mann, Giovanni Verga, Luigi Pirandello.

“Ho iniziato a scrivere sull’onda di emozioni che mi hanno travolta, emozioni che hanno lenito ferite e accarezzato l’animo e il cuore. Non sapevo di saper scrivere e non so ancora se so farlo, ma lo faccio perché il mio cuore comanda le mie dita.”

2 commenti:

  1. Lo leggerò il prossimo mese e mi fa piacere leggere una così bella opinione :)

    RispondiElimina
  2. Grazie per la bellissima recensione, Maria Fornaro

    RispondiElimina